MODALITA’ PAGAMENTO DIPENDENTI DAL 01/07/2018

Si rammenta alle società e ditte con dipendenti che dal 01/07/2018 non sarà più possibile pagare i dipendenti in contanti pena la sanzione da € 1.000 a € 5.000.

Mezzi di pagamento ammessi:

- Bonifico

- Strumenti di pagamento elettronico

- Emissione di assegno consegnato direttamente al lavoratore o suo delegato (coniuge o un familiare, in linea retta o collaterale)

Le somme soggette a questa forma di pagamento tracciabile riguardano tutti gli importi previsto dal contratto collettivo applicabile.

I soggetti coinvolti saranno relativi a tutti i rapporti di lavoro subordinato, collaborazioni coordinate continuative, soci lavoratori di cooperative.

I soggetti esclusi, rapporti di lavoro con le pubbliche amministrazioni e lavoro domestico.

CONSTATAZIONE DELL’ILLECITO PER PAGAMENTO IN CONTANTI

E POSSIBILE DIFESA

L’ILLECITO pagamento in contanti risulta essere non materialmente sanabile pertanto l’Ispettore del lavoro, dopo aver ravvisato la violazione dovrà irrogare la sanzione prevista, non essendo previsto il potere di diffida.

La sanzione sarà pari a € 1.667 entro 60 giorni dalla notifica del verbale

Possibile difesa

Entro 30 giorni dalla notifica è possibile:

- Ricorso alla sede territoriale dell’INL

- Scritti difensivi all’Autorità che ha ricevuto il rapporto.

Contattateci per ogni ulteriore richiesta ed informazione

t. 0375260948 – t. 0521233905

Pagamento dipendenti
DELLA STESSA CATEGORIA